• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio
  • Al Barbera i rosanero conquistano i primi 3 punti del 2020, ma contro il Marsala tante perplessità

Al Barbera i rosanero conquistano i primi 3 punti del 2020, ma contro il Marsala tante perplessità

3-1 il risultato al termine della partita. Mauri e Balistreri dal dischetto, Langella e Silipo chiudono i conti

PALERMO, 5 gennaio – Le aquile rosanero tornano a volare, ma devono farlo a bassa quota. Allo stadio Renzo Barbera, oggi, arrivano i primi tre punti di questo 2020 che potrebbero lasciar ben sperare se non fosse per la prestazione poco convincente. Scelte opinabili quelle fatte da mister Pergolizzi e qualche critica alla capolista, col Savoia alle spalle che spera in un altro passo falso del Palermo.

Un 4-3-3 simmetrico nel match valido per la 18a giornata di serie D – girone I. Il tecnico rosanero, dal primo minuto, impegna 1 Pelagotti tra i pali, alle spalle di 27 Vaccaro, 24 Crivello, 19 Lancini e 23 Doda; davanti il reparto difensivo, fuori Martin e dentro 26 Mauri, affiancato da 6 Martinelli e 73 Kraja. Come contro il Troina, in avanti viene confermato il tridente composto da 75 Felici, 9 Ricciardo e l’ex marsalese 14 Ficarrotta.

Per il tecnico del Marsala, Nicolò Terranova, le scelte ricadono su 1 Russo in porta con davanti 26 Cascio, 28 Gallo, 5 Scoppetta e 93 Inzoudine. Sulla mediana, invece, 27 La Vardera, 15 Lorefice e 71 Candiano precedono il trittico d’attacco composto da 10 Padulano, 9 Balistreri e 23 Rizzo.

Sono le 14.30 quando il direttore di gara, Leonardo Tesi, coadiuvato dai signori Sergiu Petrica Filip di Torino e Marco Matteo Barberis di Collegno, fischia la prima volta allo stadio Renzo Barbera e, poco prima che il cronometro segni gli 8’ di gioco, entrambe le compagini, impensieriscono i rispettivi portieri avversari, con Kraja che prova una botta da fuori area senza trovare lo specchio e, poco dopo, Padulano che trova invece i pugni di Pelagotti. L’estremo difensore rosanero, dopo 6’, si opporrà al colpo di testa di Balistreri in seguito ad un traversone calciato dalla destra.

23° giro d’orologio e, l’ex della partita, Ficarrotta, sfonda la retroguardia lilibetana con un’azione del tutto personale calciando dal limite dell’area: soluzione respinta dai guanti di Russo. Non un buon Palermo, tuttavia, in questa prima frazione di gara. Il fischetto lucchese, dopo i primi 45’, ne indicherà 4 di recupero. Poco prima del duplice fischio, Mattia Felici – sempre lui – all’interno dell’area di rigore,  in prossimità della lunetta, riesce a procurarsi un calcio di rigore spostando la palla lateralmente inducendo l’avversario al contatto irregolare. Mauri sul dischetto: Russo a sinistra e pallone nell’angolo opposto, le squadre rifiatano sul risultato di 1-0.

La gioia del pubblico rosanero, al rientro dagli spogliatoi, dura circa 3’ in quanto, in seguito ad un lancio verticale di circa 60 metri, Pelagotti esce a inspiegabilmente a vuoto atterrando Padulano: il fischietto lucchese, anche stavolta, indica il dischetto. Proprio come Mauri, Balistreri spiazzerà Pelagotti trovando l’angolo basso destro della porta.

Trovato il gol del pareggio, la formazione marsalese, detterà le trame del gioco mettendo il roster di casa in serie difficoltà. Se Kraja per Langella, vista la prestazione del numero 73, può sembrare una scelta valida, la follia di mister Pergolizzi arriva al 69’ quando, al posto di Ficarrotta, invita Felici ad uscire dal campo per provare il neoacquisto Andrea Silipo, protagonista indiscusso di questo match. Fortunatamente, 4’ dopo, Langella si ritrova il pallone tra i piedi dopo una serie di rimpalli e trova la rete del 2-1. Troppo precario il risultato tenendo conto dell’atteggiamento del Marsala nei restanti minuti di gioco.  A mettere una forte ipoteca sulla partita, sarà appunto il numero 30 – subentrato a Felici – che dalla linea di fondo di sinistra invia una parabola in rete con un tiro-cross, sorprendendo l’estremo difensore lilibetano, mentre scorrono i 5’ di recupero. 3-1 e primi 3 punti per le aquile rosanero in questo nuovo anno, la strada è lunga e il Palermo non può permettersi ulteriori passi falsi.

Di seguito, i risultati della 17a giornata di Serie D – girone I e la classifica aggiornata:

Savoia 2-0 San Tommaso
ACR Messina 1-2 Troina
Biancavilla 3-1 Cittanovese
Calcio Giugliano 3-2 Castrovillari
Corigliano 0-2 Roccella
Licata 0-0 FC Messina
Palermo 3-1 Marsala
SS Nola 0-1 Marina di Ragusa
US Palmese 1-2 AS Acireale

Palermo 44
Savoia 41
Calcio Giugliano 32
Licata 32
Acireale 31
Troina 31
FC Messina 30
Biancavilla 29
Cittanovese 28
ACR Messina 26
SS Nola 20
Castrovillari 20
Marina di Ragusa 18
Marsala 18
Roccella 15
San Tommaso 12
Corigliano Calabro 11
Palmese 8
scd

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH