Domani Cus Palermo-Monreale: vietato guardare la classifica

L’errore da evitare sarà quello di prendere l’impegno sottogamba

MONREALE, 14 febbraio – Quello di domani sarà a tutti gli effetti un esame universitario. E non solo perché di fronte ci sarà il Cus, la squadra, appunto, dell’Ateneo palermitano. Quanto, soprattutto, perché l’impegno, al di là di quello che dice la classifica, si presenta come estremamente delicato.

Dissentire, o – peggio - ironizzare, classifica alla mano, sarebbe molto facile. Gli universitari, infatti, vivono una stagione a dir poco tribolata e stazionano all’ultimo posto della graduatoria con zero punti all’attivo. Proprio per questo, però, ci sarà da stare con gli occhi aperti. È fuor di dubbio, infatti, che i cussini non vorranno certamente chiudere il campionato con questo triste primato e faranno di tutto per rendere al Monreale la vita difficile. E le avvisaglie non sono mancate. Già da qualche settimana i giallorossoneri hanno dato ampi segnali di crescita e se la sono giocata (pur perdendo) alla pari con tutti. Motivo, pertanto, per credere che anche domani, daranno tutto quello che hanno pur di cancellare quello “zero” in classifica.
A ciò si aggiunga che, dopo la vittoria con il Partinico, al termine di una partita a mille all’ora, il rischio di abbassare il livello di concentrazione è sempre dietro l’angolo. Un errore per evitare il quale lo staff tecnico biancazzurro si è sgolato per tutta la settimana.
Domani, quindi, il Monreale dovrà fare… il Monreale, cioè la squadra di qualità che vuole perseguire il suo obiettivo e gioca solo ed esclusivamente con questo scopo.
Solo così domani sera i tre punti potranno essere messi in cassaforte. Altrimenti si corre il rischio di un flop che, dopo la bella impresa di sabato scorso, sarebbe davvero un peccato. La partita, come di consueto, compatibilmente con le condizioni logistiche, sarà trasmessa in telecronaca diretta sulla pagina facebook di Monreale News.
Si gioca al centro “Emiri” di Palermo. Palla al centro alle ore 17. Fischierà una coppia arbitrale trapanese, formata da Francesco Santangelo e Antonino Schifano.

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH