Scuole, al via oggi il rinnovo dei Consigli di istituto

Le operazioni di voto, in Sicilia, si svolgeranno nelle mattinate di oggi e domani presso le scuole del territorio

MONREALE, 1 dicembre – Quest’anno gli istituti scolastici sono chiamati al rinnovo del consiglio d’istituto che, com’è noto, l’organo collegiale più significativo poiché racchiude al suo interno tutte le componenti che, a vario titolo, concorrono alla formazione educativa degli studenti.

Le operazioni di voto, in Sicilia, si svolgeranno in due giorni: oggi, domenica 1 dicembre, dalle 8 alle 12 e domani, dalle 8 alle 13,30. Al voto sono chiamati tutti i genitori, tutti i docenti e tutto il personale ATA (Direttore dei servizi, amministrativi, collaboratori scolastici) in servizio presso un determinato istituto scolastico; genitori, docenti e personale ATA potranno esprimere preferenze votando esclusivamente i candidati delle liste della componente di cui fanno parte.
È possibile esprimere fino a due preferenze delle liste dei genitori e dei docenti, una sola preferenza per il personale ATA.
Negli istituti con popolazione scolastica superiore ai 500 studenti, come nel caso degli istituti scolastici di Monreale, saranno eletti 8 genitori, 8 docenti, 2 rappresentanti del personale ATA.

Il consiglio di istituto, infatti, nelle scuole con più di 500 alunni è costituito da 19 componenti compreso il dirigente scolastico, che ne è membro di diritto.
Negli istituti di istruzione secondaria superiore ed artistica i rappresentanti dei genitori degli alunni sono ridotti, in relazione al numero degli alunni, a tre e a quattro; in questo caso sono chiamati a far parte del consiglio altrettanti rappresentanti eletti dagli studenti.
Il Consiglio d’Istituto, istituito nel 1974 con il decreto delegato 416, è l’organo sovrano che delibera in materia finanziaria e organizzativa: i genitori rivestono, a tal proposito, un ruolo fondamentale tanto che il legislatore ha voluto sottolineare tale ruolo affidando ad uno di essi la presidenza.
Il consiglio di istituto elegge al proprio interno la giunta esecutiva di cui fanno parte il dirigente scolastico che la presiede, il direttore dei servizi amministrativi che ne è segretario e membro di diritto, un docente e due genitori. Il consiglio di istituto e la giunta esecutiva restano in carica per tre anni scolastici, mentre la rappresentanza studentesca viene rinnovata annualmente.
È auspicabile l’afflusso alle urne di tutte le componenti coinvolte quale segno della partecipazione attiva e democratica alla vita scolastica.

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH