Ieri a Casa della Cultura l'esibizione del coro e dell’orchestra della Guglielmo II

Un pomeriggio di musica e cultura nel pieno rispetto del valore educativo della collettività. LE FOTO

MONREALE, 22 gennaio – In un clima festoso e gioioso si è concluso tra gli applausi il concerto “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo” degli alunni della scuola secondaria di primo grado Guglielmo II. Un coro di giovani studenti tra gli 11 e i 13 anni si è esibito ieri pomeriggio presso i locali di Casa della Cultura Santa Caterina alla presenza dei docenti e dell’assessore all’Istruzione Rosanna Giannetto.

Il pubblico, composto da genitori, nonni ed amici ha applaudito alle splendide interpretazioni musicali offerte dagli studenti. In questo contesto ampio merito va alla professoressa Rosangela Portera, docente di musica dell’istituto, quest’ultima capace di presentare agli intervenuti un pomeriggio magico ed emozionante, nel quale sono prevalsi la condivisione e lo spirito di cooperazione, cardini del canto corale e di un’orchestra.

La docente ha diretto gli studenti con professionalità e passione, proponendo canti tradizionali in lingua originale, canti storici in lingua latina e arrangiamenti studiati ed elaborati per questo tipo di formazione, creando un’atmosfera dolce e armoniosa. La stessa si è personalmente esibita nel “Tema Russo” di Sergej Vasil'evic Rachmaninov, suonato al pianoforte a quattro mani con il professore Valerio Celio, docente di musica nel ruolo di sostegno nella Guglielmo II. La realizzazione dell’evento – come tengono a sottolineare i docenti organizzatori - è stata curata soltanto nelle ore curriculari, tra i banchi di scuola e durante le ore di lezione di musica. Importantissima l'attività del coro, utile a stimolare lo spirito di aggregazione ed inclusione.

Parole d'elogio sono state spese anche dall’assessore all’Istruzione Rosanna Giannetto che – visto il successo della manifestazione – ha espressamente chiesto che fossero calendarizzati altri eventi analoghi nei prossimi mesi, a dimostrazione del grande valore educativo e comunicativo di quest’attività. Al termine della manifestazione, anche la dirigente del plesso Chiara Di Prima ha voluto prendere la parola non nelle vesti del proprio ruolo di funzionario ma come mamma - entusiasta ed emozionata - di Simona, un’alunna di terzo anno che si è esibita nel corso dell’evento. Proprio in veste di genitore di un’alunna ha voluto sottolineare la gioia e la serenità che questa scuola è riuscita a donare alla propria figlia, assumendo per lei il ruolo di seconda famiglia.

E' stato un pomeriggio di festa, allegria, buona musica e cultura, che ha mostrato ai presenti non solo la bravura dei ragazzi, ma soprattutto la bella atmosfera che regna nella scuola, che da sempre porta avanti le buone pratiche dello "star bene " nella comunità, facendosi modello di integrazione ed inclusione per tutti.

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH