A settembre anche a Monreale il festival dei media della Cei

Sarà la quarta edizione di “Avvenire per passione”. Si sovlgerà a Cinisi, Terrasini e Monreale

ROMA, 26 aprile – Importante riunione, ieri a Roma, presso gli uffici della Conferenza Episcopale Italiana -con monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, don Antonio Chimenti, direttore dell’ufficio per le Comunicazioni Sociali della Diocesi e Ino Cardinale, presidente dell’associazione “Così per passione” di Terrasini insieme a don Ivan Maffeis, sottosegretario della CEI e direttore dell'Ufficio Comunicazioni sociali a livello nazionale, con due rappresentanti di questo Ufficio, per creare le premesse e programmare la IV edizione di "Avvenire, per... passione! Festa", che quest'anno - prevista per giovedì 12, venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre prossimo - vedrebbe coinvolti e protagonisti i "Media C.E.I.", ovvero: Avvenire – TV2000 – SIR – in BLU Radio.

Affascinante e sempre attuale, il tema-filo conduttore dell'intero evento: "Le parabole" (...“Parlerò loro in parabole; spiegherò cose nascoste fin dall'inzio del tempo").
Confermate ad oggi la presenza del direttore della biblioteca apostolica e dell’Archivio vaticano, monsignor Josè Tolentino de Mendonça che l’anno scorso ha ricevuto il premio “una vita per passione”; monsignor Calogero Peri, vescovo di Caltagirone e delegato per la cultura le comunicazioni sociali della Conferenza episcopale siciliana; monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vicepresidente per l'Italia meridionale della CEI.

Ha già dato la sua disponibilità Francesco Giambrone, sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo di Palermo, Michele Casella, autore, regista e attore di teatro; Sergio Perugini, segretario della Commissione nazionale valutazione film della CEI.
L’idea di un festival dei Media Cattolici nasce come un’esigenza per parlare/comunicare all’unisono la vita e il pensiero della Chiesa che vive e testimonia il Vangelo in questo nostro tempo ma con linguaggi diversi: quello televisivo di TV2000, quello radiofonico di RadioInBlu, quello della carta stampata di Avvenire è quello immediato delle agenzie giornalistiche di AgeSir.
Una prima, efficace riunione per guardare a quelle giornate che si prevedono ricche di presenze (illustri a più livelli) e di momenti (alcuni - televisivi - finora mai realizzati) che porteranno Terrasini, Cinisi, il territorio circostante e la Diocesi di Monreale all'attenzione nazionale e internazionale.

 

}(document,"script","twitter-wjs");

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna