Ottimo secondo posto per i ragazzi della Guglielmo nella gara di lettura

La sconfitta arriva soltanto in finale ad opera della Marconi

MONREALE, 11 maggio - La scuola Guglielmo II si piazza al secondo posto nella gara "Libri... il gioco e l'emozione": dopo aver superato in semifinale la Leonardo Da Vinci con disinvoltura, è stata battuta dalla Marconi in finale.

I ragazzi hanno ricevuto in premio 50 libri (5 per ciascun partecipante) che si aggiungono ai 10 libri vinti nella prima partita, ai 20 conquistati nella seconda e ai 30 libri ottenuti con la terza partita. A questo va aggiunto un omaggio fatto alla Guglielmo II, in quanto seconda classificata, dall'ex preside dal Vittorio Emanuele III, Mario Prost, ovvero una enciclopedia multimediale.

Un secondo posto onorevole. I ragazzi fin da subito hanno mostrato grinta e capacità, battendo negli ottavi di finale la Veneziano, nei quarti la Cileno ed infine la Leonardo Da Vinci in semifinale, confidando sempre nell'ottima preparazione dei singoli e nella capacità di fare gruppo. "Siamo molto soddisfatti - ha detto il referente della scuola Fabio Curatolo - per aver raggiunto la finale che è un grande risultato". Ad incoraggiare la squadra erano presenti pure la preside Rosa Sinagra e l'insegnante Liliana La Rocca, oltre a qualche mamma.

Il concorso indetto dalla Vittorio Emanuele III di Palermo è stato organizzato in maniera egregia dalle docenti Rosa La Rosa, Caterina Puleo ed Elvira Nocera, ben collaborate dal collega Ciro Barone, per la parte legata alla terza manches "il mimo", dai ragazzi della scuola organizzatrice che hanno fatto i mimi, dai giudici Mario Ferreri e Pietro Semeraro e dalle risorse economiche fornite da Mario Prost e da Marcella Tripodio. A tutti va un ringraziamento fortemente sentito dalla preside della scuola organizzatrice Cettina Giannino.

Erano presenti l'assessore alla pubblica istruzione del comune di Palermo Francesca Grisafi, che ha premiato la prima classificata, il maresciallo Pietro La Paglia comandante della stazione dei Carabinieri – Mezzomonreale di Palermo, competente per territorio, che ha premiato la seconda classificata, oltre ad alcuni presidi delle scuole partecipanti. Una piccola nota dolente ha riguardato la mancata partecipazione al concorso della scuola intitolata a Don Puglisi che non ha potuto prendere parte per mancanza di fondi e non ha potuto comprare i libri agli alunni per farli partecipare.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna