Il terzo millennio sospeso tra modernità, tecnologia, scienza ed usura

fumetto di Salvino Caputo

La finta solidarietà sociale della politica contemporanea, è il mega bluff dell’assurdo politico della classe politica

Sai che c’è, caro Enzo Ganci, direttore del quotidiano on line Monreale News.it? Non tollero più lo sciacallaggio mediatico italiano, in tema di economia, politica, occupazione, povertà, usura finanziaria, malcostume, violenze a 360° gratuite ed espressione di disturbi del comportamento e di mero sottosviluppo culturale.

Insegnare agli “Ultimi” del nostro pianeta, l’arte di arrangiarsi per sopravvivere è un delitto esecrabile! Tutti i cittadini del mondo, poveri, squattrinati, indebitati, affamati, sbalestrati, infelici, usurati da tasse, alla mera mercé di un Dio denaro implacabile, hanno il sacrosanto diritto di vivere dignitosamente con le famiglie di appartenenza, con i figli e le figlie che hanno generato, con le donne che hanno sposato, con i nipoti e i pronipoti del loro albero genealogico. La finta solidarietà sociale della politica contemporanea, è il mega bluff dell’assurdo politico di una classe politica, che ha smarrito la via maestra dei grandi temi legati al bisogno. Altaleniamo la nostra quotidianità tra banche, usura, sfruttamento, tasse, orpelli giudiziari, gravosi interessi legali, legati ai pignoramenti del fritto consumato per disperazione o cialtroneria.

Alla fine di maggio voteremo per il nuovo Parlamento Europeo: Vogliamo, al di là dei sovranisti che cercano di orientare il voto dei cittadini italiani, chiedere al nuovo Parlamento Europeo tre cose semplici; “La Revisione del Trattato di Maastricht” superando la concezione politica e finanziaria di un’Europa a tre velocità; “La Revisione della BCE e dei sistemi bancari Europei” con una nuova concezione dell’euro, non moneta a debito, ma moneta corrente per i legittimi titolari; “Revisione del Trattato di Dublino” relativa al diritto d’asilo nell’Unione Europea; “Creazione di un Governo Europeo” con ministri in carne ed ossa. Gli Stati che non vorranno aderire alla nuova Europa Unita, scelgano con il consenso democratico dei loro cittadini, di integrarsi con altre potenze europee o mondiali. Alla fine del mio film utopistico, mi sento di affermare che non esiste malanno superiore alla confusione, al caos, alla pseudo anarchia, al libertinaggio economico, lobbista, pagano di piccoli stati e statini che hanno messo il nostro Pianeta in ginocchio, con un finto liberalismo, una globalizzazione ad usum delphini, per scipparci tutto, anche l’anima! E’ giunta l’ora di cacciare via dal Tempio dei Popoli Europei moderati, il ciarpame della finanza corrotta e società di riferimento.
COPYRIGHT©SALVINO CAPUTO.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH