San Martino delle Scale, sabato scatta il XXXII Festival Organistico

Cinque appuntamenti fino al 10 agosto

MONREALE, 17 luglio – Sabato 20 luglio, alle ore 21, nell’austera cornice della Basilica Abbaziale di San Martino delle Scale si aprirà il XXXII Festival Organistico; quest’anno cinque sono gli appuntamenti: tutti i sabati dal 20 luglio al 10 agosto e domenica 28 luglio. Come sempre il filo conduttore è dato dalla letteratura organistica e dalla valorizzazione degli strumenti presenti nella Basilica, orgoglio del patrimonio strumentale non solo monrealese.

Il concerto inaugurale (20 luglio), vedrà la presenza del gruppo Phonurgia Nova, un Ensemble che vede L’organo accompagnato da due trombe, in un particolare aspetto della letteratura musicale; seguirà sabato 27 un concerto della Kids Massimo Orchestra con la Cantoria del Teatro Massimo e il Coro del Liceo Musicale Regina Margherita di Palermo. Domenica 28, invece, sarà il Canto gregoriano alternato con l’organo a presentare la letteratura liturgico-musicale del seicento; ancora il gruppo vocale-strumentale Pietro Vinci si esibirà il 3 agosto, mentre chiuderà la manifestazione il 10 agosto il Mosaico Armonico, gruppo strumentale formato da strumenti antichi.
La manifestazione è organizzata dal Monastero dei Benedettini con l’intervento dell’Assessorato allo spettacolo del Comune di Monreale ed il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il cartellone è stato curato, come per le precedenti edizioni dal Maestro Giovan Battista Vaglica.


La manifestazione, giunta alla XXXII edizione, si è consolidata sempre più negli anni e rappresenta oggi uno degli appuntamenti turistici attesi dell’estate, dal momento che già dai mesi di maggio e giugno i turisti e gli appassionati ne richiedono il programma.
“Tutto ciò è stato possibile – afferma una nota del Comune – grazie alla disponibilità della Abbazia che ha intravisto nella manifestazione un momento di importante levatura culturale e spirituale. Particolare interesse e spirito di collaborazione é stato dato quest’anno dalla nuova amministrazione comunale: dal sindaco Alberto Arcidiacono e dell’assessore allo spettacolo Geppino Pupella, che hanno mostrato sensibilità ed attenzione alla realizzazione dell’evento, in un’ottica di potenziamento dell’esistente e di un maggiore sviluppo culturale in tutto il territorio al fine di rilanciare il patrimonio artistico e monumentale".

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna