Da Santa Teresa un contributo di solidarietà al Brasile

Con la fiera del Natale raccolta una piccola somma per la favela di San Sebastiano di Recife

MONREALE, 19 dicembre - Sono stati tanti i parrocchiani di Santa Teresa del Bambino Gesù che hanno partecipato alla fiera del Natale di beneficenza, organizzata nello spiazzale antistante la chiesa. L'iniziativa è servita a dare un contributo alla realizzazione di un salone polivalente nella chiesa della favela di San Sebastiano di Recife, in Brasile. Stelle di Natale, piccoli oggetti di artigianato e dolci caserecci sono stati venduti nello stand allestito dagli organizzatori.

«La nostra iniziativa solidale – afferma il parroco, don Giuseppe Spera (nella foto con alcune catechiste) – vuole dare un piccolo contributo a tanta gente che versa in gravi difficoltà economiche. La favela di San Sebastiano di Recife, rappresenta uno di quei posti in cui il disagio sociale è grande e la gioventù sempre a rischio. Padre Eudezio, che la scorsa estate è stato nostro ospite, in quel posto svolge un lavoro nel quale alle difficoltà conosciute si aggiungono quelle derivanti dalle calamità naturali. Uno smottamento, infatti, ha causato molti danni alle loro strutture e occorre denaro per ripristinarle. Il contributo dei nostri parrocchiani sarà un piccolo chicco di grano, ma significativo per l'affetto con cui è dato».

Stasera, frattanto, la parrocchia di Santa Teresa ospiterà alle 21 un concerto d'organo eseguito dal maestro Giovan Battista Vaglica.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna