Un contributo per l'organo di Santa Teresa

Riceviamo e pubblichiamo...

E' cominciata la manutenzione, serve la generosità dei fedeli

MONREALE, 19 ottobre - Cari amici, fratelli e amanti della musica,

tutti conoscete la storia dell’organo a canne della parrocchia di Santa Teresa in Monreale, e le non poche peripezie che lo stesso ha portato. Quest’organo parrocchiale, non ha le caratteristiche come quelle di tanti altri (antichità artistiche, ecc.). E’ molto giovane, come la stessa comunità: si avvia a celebrare il 19º compleanno. Ha quindi superato da poco la maggiore età ed ha bisogno di una manutenzione straordinaria.

Sappiamo bene che tutto quello che si riceve bisogna mantenerlo, altrimenti tutto va alla malora. Avendo ascoltato con il mio orecchio (non da esperto), alcune defezioni nel suono, ed avendo accolto il suggerimento della signora Loredana Scalici, nostra organista, ho ritenuto opportuno far fare un preventivo alla ditta “Colletti” di Chiusa Sclafani, e dopo aver esposto lo stesso al Consiglio parrocchiale, nello scorso settembre, abbiamo messo mano all’opera.

Ieri, 18 ottobre 2010, festa dell’evangelista San Luca, sono iniziati i lavori di smontaggio dell’organo. Dopo aver rimosso come prima cosa il grosso della polvere accumulata in questi anni, lo stesso organaro, il signor Colletti, aprendo i diversi scomparti, mi ha fatto vedere, dopo aver fotografato, lo stato di molte canne cadute dai loro supporti.

Cari amici e parrocchiani tutti, sono sicuro che alla fine di questo intenso e necessario lavoro, avremo la gioia di riascoltare in tutta la sua forza e melodia il “nostro” organo.
Da questa pagina vi terrò continuamente informati ed accluderò al più presto anche le foto.

Chiedo a voi tutti di voler collaborare con la vostra piccola e generosa offerta economica, sapendo che stiamo mantenendo quello che è nostro, e come dicevo all’inizio di queste brevi parole, essendo molto giovane il nostro organo, per lui, non ci sono fondi di nessun ente pubblico: c’è solo la vostra copiosa generosità.
Chiedo al Signore, Padre provvidente, a S.Teresa nostra patrona, di benedire ognuno di voi.

* Parroco della chiesa di Santa Teresa del Bambino Gesù

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna