Don Giuseppe Ruggirello è il nuovo rettore del seminario arcivescovile

Don Giuseppe Ruggirello

Con i suoi 33 anni è il più giovane rettore di Sicilia

MONREALE, 10 settembre – Giuseppe Ruggirello è il nuovo rettore del seminario arcivescovile di Monreale. Con i suoi 33 anni, è il più giovane di Sicilia e, forse, d’Italia. L’annuncio è avvenuto, per bocca dall’arcivescovo Michele Pennisi, nel corso dell’ordinazione presbiteriale di Calogero Latino, nella ricorrenza dei 45 anni di ordinazione del pastore della Chiesa monrealese.

Don Ruggirello, già vicerettore del seminario, subentra ad Antonino Licciardi, costretto alle dimissioni dall’incarico, per motivi di salute.
Dovendo cercare un nuovo superiore, l’arcivescovo Pennisi ha vagliato una serie di possibilità, decidendo, infine, per don Giuseppe. Una scelta felice, se si considera il notevole curriculum del giovane sacerdote, ma soprattutto l’impegno e la pazienza con cui si spende sul territorio, testimoniata non soltanto dai fedeli, ma da tutti coloro che lo conoscono.

Al momento don Giuseppe è direttore della biblioteca “Ludovico II De Torres” di Monreale, oltre che rettore del santuario della Madonna delle Croci, ma vanta anche una notevole preparazione culturale e un solido impianto intellettuale. Compie i suoi studi presso la Pontificia università gregoriana, dove consegue il baccalaureato in Filosofia, nel 2004, e in teologia, nel 2007. Consegue il diploma in islamistica e lingua araba, presso il Pontificio istituto di studi arabi ed islamistica. Approfondisce la conoscenza di diverse lingue con borse di studio in Germania, Grecia e Tunisia. Dal 2011, è docente della Pontificia facoltà teologica di Sicilia. È dottorando in teologia presso la Pontificia università gregoriana di Roma, con una tesi sul dialogo interreligioso con l’Islam. È sacerdote dal 2009.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna