Palermo, maxisequestro di hashish a Ballarò, in manette 43enne

I carabinieri hanno rinvenuto quasi quattro chili di droga

PALERMO, 23 settembre – Nella notte tra giovedì e ieri i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palermo Piazza Verdi, hanno portato a segno l’ultimo di una lunga serie di colpi nel contrasto al mercato degli stupefacenti. A finire in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: Alessio Dolcemascolo, palermitano classe, 43 anni, volto noto alle Forze dell’ordine.

Gli uomini dell’Arma appostatisi in abiti civili a “Ballarò”, luogonotoriamente conosciuto da giovani e meno giovani quale luogo di spaccio, hanno notato uno strano andirivieni in via Sclafani. Dopo alcuni minuti di attesa, i carabinieri hanno individuato l’edificio interessato, procedendo con la perquisizione domiciliare rinvenendo e sequestrando 38 panetti di hashish per un peso complessivo di 3,850 chilogrammi e 370 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.
L’uomo su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere di Pagliarelli di Palermo in attesa di giudizio.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna