Andrea Della Rossa, un monrealese tra i professionisti di pasticceria italiana alla scuola di Marchesi

Andrea Della Rossa (foto: ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana)

Il suo valore è stato certificato da una commissione d'eccezione

PARMA, 27 gennaio – La sua preparazione, l'estro e la spiccata creatività hanno convinto tutti. Così il 26enne monrealese Andrea Della Rossa è risultato uno dei migliori studenti del corso superiore di pasticceria dell'Alma, scuola internazionale di cucina italiana il cui è rettore Gualtiero Marchesi, conseguendo il diploma di “Professionista di Pasticceria Italiana”.

Il tanto agognato diploma è arrivato dopo un percorso della durata di sette mesi, impreziosito da un’esperienza di stage nei più importanti laboratori di pasticceria della penisola, previo il superamento di svariate verifiche intermedie ed esame finale. Si tratta della XXIV edizione del corso superiore di pasticceria, che ha insignito del titolo soltanto 27 ragazze e 14 uomini, provenienti da 12 differenti regioni italiane. Un traguardo che rappresenta un eccellente biglietto da visita per affrontare il mondo del lavoro. Secondo l’ultimo rapporto annuale disponibile di FIPE - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, infatti, in Italia si contano oltre 41mila imprese attive che offrono prodotti di pasticceria e gelateria: questo business vanta un indotto di 93mila addetti. A conferma di ciò la notizia che a distanza di pochi giorni dal diploma sono già 11 gli studenti che occupano un posto di lavoro certo e carico di soddisfazioni.

A certificare il grado di preparazione di Andrea Della Rossa e degli altri studenti del corso, è stata una commissione d’eccezione: spiccavano le presenze di maestri come Iginio Massari, Marco Antoniazzi, Giovanni Pina, Alessandro Servida e di interpreti della cucina d’autore come lo chef Pierluigi Portinari.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna