Pillitteri: ''Monreale aderisce al bando sulla tutela idrogeologica''

"Da parte di La Corte solo demagogia. Non potevamo restare insensibili a una tale tematica”

MONREALE, 6 novembre –"Il Consigliere Giuseppe La Corte getta fumo negli occhi dei cittadini. Il suo ordine del giorno sull'adesione al bando per la tutela dai rischi idrogeologici del territorio era inutile e ne è una riprova la firma del sindaco Alberto Arcidiacono al decreto che sancisce la partecipazione allo stesso bando da parte del nostro comune".

A rispondere alle polemiche sollevate da La Corte sulla bocciatura della sua proposta, è intervenuto il capogruppo al Consiglio comunale di Diventerà Bellissima Flavio Pillitteri (nella foto). Una polemica del tutto strumentale, secondo il capogruppo, anche perché l'assessore al ramo, Nicola Taibi, aveva già anticipato a La Corte, durante il Consiglio, che Monreale avrebbe partecipato al bando.

"Non è nel nostro modus operandi - ha aggiunto il consigliere - impallinare nessuno per dispetti o ripicche. Nelle nostre scelte siamo guidati dall'esclusivo interesse nei confronti della città. È ovvio che non potevamo restare insensibili a una tale tematica, soprattutto dopo il terribile incendio della scorsa estate e in ragione della stessa attenzione mostrata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Quando - ha concluso Pillitteri - il consigliere La Corte la smetterà con la demagogia e vorrà contribuire in modo fattivo al bene della città, troverà sempre la porta aperta".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna