La nuova delibera sulla Tari aumenta i costi per i cittadini

Flavio Pillitteri

Lo sostiene Flavio Pillitteri, portavoce cittadino di Sicilia Futura

MONREALE, 12 agosto – E’ negativo il giudizio di Sicilia Futura sulla modifica al regolamento Iuc, nella parte relativa alla Tari, approvata giovedì scorso in Consiglio comunale. Una delibera che, come afferma il portavoce cittadino, Flavio Pillitteri (nella foto), “ha, di fatto, aumentato ulteriormente il costo della Tari ai cittadini monrealesi”.

“Questa nuova delibera voluta dall'amministrazione Capizzi – scrive Pillitteri in una nota – ha diminuito le agevolazioni Tari ai cittadini delle zone meno servite nella raccolta dei rifiuti ed in particolare i cittadini delle frazioni.
Com'è noto a tutti, nelle frazioni la differenziata è quasi inesistente ed i punti di raccolta sono dislocati quasi sempre lontano dagli utenti. L'aver ridotto le agevolazioni per le distanze dai cassonetti fa lievitare ai soggetti con questo disagio la tassa.
Decisione che risulta incomprensibile – aggiunge il rappresentante di Sicilia Futura – rispetto alle dichiarazioni dell'amministrazione, che da tempo sostiene una diminuzione del costo del servizio. Dobbiamo invece pensare che quanto dichiarato non sta accadendo ed il fallimento della politica sui rifiuti è finito per gravare ancora una volta su già precari bilanci familiari dei cittadini.
Altrettanto inspiegabile – conclude Pillitteri – è aver ulteriormente reso più “restrittivo” il sistema di esenzione per i nuclei incapienti con anziani non autosufficienti o disabili gravi. Invitiamo pertanto l'amministrazione a tornare indietro in merito a questa decisione”.

 

Studio Valerio

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna