Panchine, fioriere e dissuasori, Monreale si rifa il look

36mila euro la spesa per abbellire le strade e le piazze cittadine

MONREALE, 17 novembre – Non è ancora la settimana del Black Friday - questo è vero - ma gli acquisti nel carrello 'comunale' non mancano affatto. E' di lunedì infatti la determina dirigenziale che dice sì all'acquisto di un set alquanto consistente di nuovi elementi di arredo ''da installare nel centro urbano di Monreale''.

Scelte concordate ovviamente anche con la Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Palermo, che – con una nota protocollata – si è pronunciata favorevolmente in merito alla proposta progettuale messa a punto dai tecnici comunali. Leggendo il documento pubblicato in albo pretorio, nel carrello della spesa dunque finiscono, nell'ordine, 28 panchine, addirittura 95 dissuasori sferici con base rotonda e ben 45 fioriere. Ad occuparsi della fornitura sarà la ditta palermitana ''Micciché architetture da giardino'', individuata dal Comune e sulla quale sono già state svolte tutte quante le opportune verifiche, necessarie per poter procedere.

Costo totale della spesa? Circa 36mila euro, comprensivi di Iva e comprendenti anche gli oneri di trasporto, consegna e collocazione. Somma che potrà essere sostenuta dal Comune di Monreale grazie al contributo statale assegnato dal Ministero dell'Interno ai diversi comuni, per investimenti finalizzati alla manutenzione straordinaria di strade, marciapiedi e – appunto – per l'acquisto di elementi di arredo urbano. A Monreale, per il 2022, è stata infatti assegnato l'importo totale di 125mila euro. Per il prossimo anno invece la somma ammonta ad altri 65mila e 500 euro. Come detto dunque, l'acquisto del nuovo materiale d'arredo urbano – si legge nella determina – sarà ''integralmente'' coperto dal contributo assegnato per l'anno corrente.

Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio