Corleone, possibile focolaio di Covid, in quarantena circa 250 persone e scuole chiuse

Lo comunica il sindaco Ciccio Nicolosi, di concerto con le autorità sanitarie. Un banchetto nuziale l’origine del contagio

CORLEONE, 17 settembre – Potrebbe esserci un vero e proprio focolaio di Covid-19 a Corleone, dove circa 250 persone sono state poste in quarantena. La notizia arriva direttamente dal sindaco Ciccio Nicolosi, dopo la celebrazione, sabato scorso, 12 settembre, di un matrimonio alla presenza di altrettante persone.

“A seguito delle verifiche sanitarie in corso in queste ore in città – afferma il primo cittadino – si informano gli invitati al matrimonio celebrato sabato 12 settembre a Corleone che, a titolo precauzionale, devono rispettare a partire da oggi l’isolamento fiduciario presso il loro domicilio. La decisione è stata presa di concerto con le autorità sanitarie locali. Il provvedimento è valido anche per i familiari che vivono nella stessa abitazione.
Inoltre, si invitano le persone coinvolte a comunicare al proprio medico di famiglia e all’indirizzo emergenzacovid19@comune.corleone.pa.it la propria partecipazione alle nozze. Nella mail vanno inseriti i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo in cui si rimarrà in isolamento, mail, telefono, medico curante.
A Corleone, Marineo e Bisacquino, frattanto, chiudono le scuole (non si sa per quanti giorni) per prevenire altri contagi.

 

}(document,"script","twitter-wjs");