Palermo, villa Castelnuovo: si è svolta ieri la 2ª edizione ''Cuciniamo insieme e tuteliamo il minore''

Tanta gente all’evento di beneficienza organizzato dall’Accademia Sicilia. LE FOTO e IL VIDEO

PALERMO, 26 novembre – Si è conclusa ieri la manifestazione “Cuciniamo insieme e tuteliamo il minore”, organizzata dall’Accademia Sicilia a villa Castelnuovo, che ha avuto l’obiettivo di donare un sorriso ai bambini, ospiti di alcune comunità.

La manifestazione a scopo benefico, è stata patrocinata dall’Istituto Principe di Castelnuovo e di Villaermosa Palermo, tramite il commissario straordinario dell’Ente, Massimiliano Fiore, che ha concesso gratuitamente uno dei saloni della villa ottocentesca.

Lungo gli spazi a disposizione, i membri dell’Accademia Sicilia – tra cui lo chef monrealese Nick Venturella, il segretario Gaetano Mineo, il consigliere e ambasciatore estero Mario Savona, l’ambasciatore della Pasticceria di Monreale Sisto Catalano, l’ambasciatore della Cucina Leo Palma e il Primo pasticcere Alessandro Lo Vetere, capitanati dal vicepresidente dell’accademia Antonino Mineo – hanno cucinato per centinaia di partecipanti, tra cui numerosi bambini, appartenenti alle Case Famiglia del palermitano, autorizzate dal dottor Sergio Lipari del Tribunale dei Minori di Palermo.

Tanti gli sponsor che hanno aderito alla nobile iniziativa, insieme alle associazioni “Cristo nei poveri” e “L’agrumeto”, con lo staff di “Teniamoci per mano Onlus” che hanno intrattenuto i ragazzi mediante la clown therapy, durante la preparazione di spuntini, pizze e torte. Presente alla manifestazione, il deputato regionale Edi Tamajo, il quale ha evidenziato l’importanza di questo evento: “Quando vedi tanti bambini che si divertono – afferma – vuol dire che hai centrato l’obiettivo. Tuttavia, ringrazio l’Assemblea Regionale Siciliana per aver contribuito alla realizzazione di questo pomeriggio di festa” conclude.

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH