Smaltimento rifiuti: la Mirto fino al 30 agosto, poi subentrerà la ''New System Service''

Si interrompe quindi il rapporto con la ditta di San Cipirello, dopo che questa è stata raggiunta da interdittiva antimafia

MONREALE, 23 agosto – Cesserà alle mezzanotte di venerdì 30 agosto il rapporto fra il Comune di Monreale e la ditta Mirto, che finora ha svolto il servizio di smaltimento dei rifiuti. Dall’indomani, vale a dire dal 31 agosto, subentrerà la ditta “New System Service”, che occupava la posizione immediatamente successiva alla Mirto nella graduatoria dell’ultima gara di affidamento.

Lo ufficializza il Comune con una nota a firma del Responsabile Unico del Procedimento, ingegnere Maurizio Busacca, dopo che l’ente si è visto notificare il provvedimento prefettizio di interdittiva antimafia comminato alla ditta sancipirrellese, titolare anche a Monreale, come detto, del servizio di smaltimento. Analogo provvedimento di revoca hanno preso qualche giorno fa i Comuni di San Giuseppe Jato e San Cipirello presso cui la ditta svolgeva lo stesso servizio.
Il Comune di Monreale, dunque, dopo aver dato vita ad un tavolo tecnico, come aveva anticipato nei giorni scorsi il sindaco Alberto Arcidiacono, si è uniformato alla decisione di interrompere il rapporto con la ditta Mirto, proprio alla luce della nota del prefetto di Palermo assunta al protocollo mercoledì scorso, 21 agosto.
Sarà dunque la New System Service a gestire il servizio, ma lo farà a partire dal 31 agosto, così come ha fatto sapere a mezzo pec. La Mirto, pertanto, continuerà a fornire le sue prestazioni fino al giorno prima. Tutto ciò, spiega il Comune, poiché il servizio non è immediatamente sostituibile, per comprensibili ragioni e che, quindi, una sospensione determinerebbe la mancata garanzia “dell’igiene e della sanità del territorio del Comune”.

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH