San Martino delle Scale, concluso il XXXII festival organistico

La manifestazione si conferma fra quelle di punta del territorio

MONREALE, 12 agosto – Sabato scorso si è svolto nell’abbazia di San Martino delle Scale l’ultimo appuntamento del XXXII Festival Organistico. Ad incantare il folto pubblico, questa volta, il Mosaico Armonico che ha proposto due formazioni diverse: la prima costituita da un Gruppo strumentale di flauto dolci, la seconda da due oboi barocchi e basso continuo realizzato con il flauto dolce basso e l’organo.

Particolarmente apprezzato dal pubblico è stato nella prima parte il Canone dall’Arte della fuga di Johan Sebastian Bach, mentre nella seconda parte ha catalizzato l’attenzione la cantabilita’ dell’oboista Salvatore Ferraro, che, con il supporto equilibrato e puntuale del Flauto dolce basso (Pietro Giurintano) e dell’organo (Giovanni Vaglica), ha evocato suoni e dinamiche di esaltante bellezza nell’armonioso intreccio delle parti.
Anche quest’anno tutti i cinque appuntamenti del festival sono stati accompagnati da una notevole presenza di pubblico, attento ed esigente.
La manifestazione così consolida ancora una volta il proprio ruolo di alto profilo culturale e di alta attrattivita’ turistica; inoltre continua a far emergere ed evidenziare la centralità che ricopre il Complesso benedettino nel territorio e nella città di Monreale.

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna