Un malore sul catamarano, muore il medico di base Giovanni Di Grusa

Esercitava a Monreale da circa quindici anni. Stava recandosi a Favignana

FAVIGNANA, 12 maggio – Non sono ancora certe le cause che hanno portato alla morte del dottore Giovanni Di Grusa, 60 anni, medico di base a Monreale, che ieri mattina si trovava a bordo dell’aliscafo per Favignana. Tra le ipotesi più accreditate quella di un malore.

L’uomo, che era da solo, aveva preso il catamarano da Trapani alle 7,30 del mattino per recarsi nella principale isola delle Egadi, dove probabilmente doveva andare a trovare la figlia. All’attracco dell’imbarcazione al molo dell’Isola, l’uomo non si è alzato ma molti passeggeri pensavano dormisse. Poco dopo la tragica scoperta. L’aliscafo è stato posto temporaneamente sotto sequestro. Durante la mattinata, poi, è giunto sul posto il medico necroforo per l’ispezione cadaverica, alla presenza di un magistrato.
Il dottore Di Grusa, palermitano di origine,  esercitava la sua professione di medico di base a Monreale da circa quindici anni. Aveva preso il posto del dottore Paolo Messina (poi deceduto nel 2011) ed aveva l’ambulatorio in via Salita Gentile, alle spalle di piazzetta Arancio.
Alla famiglia del dottore Di Grusa le condoglianze più sentite da tutto lo staff di Monreale News.

 

Commenti  

#1 Ida Di Martino 2019-05-13 16:22
Sono profondamente addolorata per la perdita del dottore Di Grusa. Lo conoscevo da poco tempo ma ciò non mi impedito di conoscere la disponibilità,
la generosità e la preparazione professionale. È una grande perdita per Monreale e per la professione medica. Esprimo la mia vicinanza alla famiglia per la grave e prematura perdita. RIP
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna