Un film su guerra e terrorismo, si gira nei dintorni di Monreale

Il primo ciak a Borgo Balletto. È scritto da Francesco Gallo per la regia di Giovanni Carini

MONREALE, 10 ottobre – Per il momento non ha ancora il titolo, ma soltanto la trama. È il film che ha come argomento la guerra le cui prime scene sono state girate nei dintorni di Monreale. Un film scritto e diretto da Francesco Gallo, per la regia di Giovanni Carini.

I primi ciak sono già avvenuti a Borgo Balletto, in territorio di Monreale. Sono quelli del film, che, come afferma lo stesso sceneggiatore, per il momento è l'unico in Sicilia del cinema indipendente che parla di questo genere: di soldati e terroristi. “Un film drammatico e nello stesso tempo sentimentale – afferma lo stesso Gallo – Drammatico perché ci sono dei conflitti a fuoco, sentimentale: perché uno dei protagonisti un terrorista di animo buono che vorrebbe cambiare vita. Riesce a scappare dal suo paese, grazie ad una amica complice e arriva in Sicilia via mare.

I suoi compagni venuti a sapere si organizzano e gli danno la caccia per uccidere lui e la sua amata complice, a causa del tradimento e della fuga. È giusto precisare che i soldati e i terroristi sono generiche che non fanno parte di nessuna nazionalità”.
Alla pellicola lavorano anche attori che hanno partecipato come comparse nelle fiction televisivi come: L'onore e il rispetto, Squadra Antimafia, e catturandi. I soldati sono un gruppo di ragazzi che praticano la disciplina del Softair che sono iscritti a un club che si chiamano ASD I Mercenani.

 

Guardì
Guardì

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna