Campi da tennis della Ranteria: il danno ammonta a 300 mila euro

Sarà necessario un bando pubblico per individuare un'impresa privata che li gestisca

MONREALE, 8 aprile – Ammontano a circa 300 mila euro i danni arrecati ai campi da tennis di contrada Ranteria, abbandonati ormai da diversi anni. Occorrerà tanto per renderli nuovamente funzionali.

Il dato è emerso ieri sera nel corso della seduta del Consiglio comunale. Per rimetterli in sesto l’amministrazione sembra orientata a pubblicare un bando pubblico per individuare un privato che sia disponibile a risistemarli, per poi gestirli. Un’impresa di non poco conto, considerata l’entità del danno.

I campi, purtroppo, sono in stato di totale abbandono ormai da anni, anche se nella loro struttura potrebbero costituire un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti della racchetta, considerato che l’impianto è stato anche di spogliatoi, spazi esterni ed anche spalti per il pubblico.

“Ancora una volta l’incuria e la negligenza, per la verità perpetrata da decenni – fa sapere il consigliere comunale, Massimiliano Lo Biondo (Pd) che aveva presentato un'interrogazione consiliare - hanno cagionato un danno enorme al patrimonio del Comune, ma anche all’immagine della nostra città, che vede perdere le migliori strutture pubbliche, che, se curate e ben mantenute, potrebbero costituire il fiore all’occhiello del nostro patrimonio e consentire a tanti monrealesi di trascorrere in maniera sana il loro tempo libero”.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH