Altofonte, domani si parla di ''formazione per la creazione di nuova occupazione'' con l'assessore Lagalla

(foto Massimo Merulla)

L’incontro è stato promosso dall’assessore alle Politiche Giovanili e al Lavoro Anna Lisa Marfia

ALTOFONTE, 16 gennaio – Domani, a partire dalle ore 17 presso l’aula consiliare del Comune di Altofonte, l'assessore regionale alla Formazione Roberto Lagalla incontrerà le attività produttive e i giovani del territorio, in un incontro promosso dall’assessore comunale alle Politiche Giovanili e al Lavoro Anna Lisa Marfia, per esporre le opportunità di inserimento o reinserimento lavorativo che offre il bando “ Formazione per la creazione di nuova occupazione”. 

Come recentemente affermato dall’Assessore Lagalla questo bando è destinato ad avviare un dialogo produttivo tra la formazione professionale e il mondo imprenditoriale. L'avviso - pubblicato sul sito del Dipartimento dell'Istruzione e della Formazione professionale e su www.sicilia-fse.com - prevede l'attuazione di percorsi formativi, realizzati con le imprese e gli enti di formazione, strettamente legati alle esigenze della produzione, dando priorità ai settori dell'agro-alimentare, del manifatturiero, delle attività artigiane, delle aziende che operano nel campo dell'edilizia, delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni, del turismo e dei beni culturali e anche dei servizi sociali.

L’assessore comunale Marfia auspica che l'incontro possa essere partecipato dai giovani e dalle imprese attive del territorio parchitano ricordando che, purtroppo, tanti giovani siciliani si trasferiscono all'estero in cerca di lavoro , "fonte di dignità umana" afferma, aggiungendo inolte che "storicamente le imprese sono state i pilastri della nostra economia. E' pertanto necessario che, cominciando dal nostro territorio e dalla nostra Regione Sicilia, si avvii un sviluppo economico che fortifichi questo binomio giovani-imprese".

“Un grazie - continua l'assessore Marfia - anche all'impegno attivo dell'Assessore Roberto Lagalla che sta lavorando concretamente per far rinascere la formazione in Sicilia, augurandomi che con la realizzazione di questi nuovi progetti formativi si riesca finalmente ad ampliare le opportunità occupazionali dei nostri giovani che non devono per nessun motivo perdere la speranza e lottare sempre per un futuro dignitoso. Alle istituzioni il compito di lasciare un mondo migliore”. 

 

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH