Presentato oggi ad Altofonte il progetto “Centro aggregativo anziani”

Possibili numerose attività aggregative per gli associati

ALTOFONTE, 1 marzo – Oggi pomeriggio, nell’aula consiliare del Comune di Altofonte, è stato presentato il progetto “Centro aggregativo anziani”. Il progetto proposto dal Comune è stato finanziato dal distretto socio sanitario 42, ex legge 328.

Erano presenti all’iniziativa l’assessore alle Politiche sociali Anna Lisa Marfia, il vicesindaco Maria Francesca Ciaccio, il rappresentante della Cooperativa Nido d’Argento, Natalia Noto (che si è aggiudicata il servizio a seguito di procedure ad evidenza pubblica), il presidente del comitato di gestione Pietro Castellese e molti dei cittadini iscritti al centro in attuazione dello specifico regolamento comunale.


Il centro aggregativo è il luogo dove si svolgono varie attività ricreative, sportive e culturali, da cui possono prendere avvio iniziative ed interventi all’esterno come visite guidate, gite, partecipazione a spettacoli e manifestazioni cittadine; prevede l’autogestione, lo scambio generazionale e la partecipazione attiva alla vita della comunità locale, avrà una durata di 12 mesi.
L’assessore Marfia nel suo intervento ha sottolineato che il progetto relativo al “centro aggregativo anziani“ è previsto anche nelle prossime misure finanziate dal distretto socio sanitario, e spera che i relativi decreti di finanziamento possano essere emessi entro l’anno, in modo da dare continuità a questa ottima iniziativa di inclusione sociale.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna