• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio a 5: Serie D. Un Altofonte ''pazzesco'' piega il Resuttana San Lorenzo

Calcio a 5: Serie D. Un Altofonte ''pazzesco'' piega il Resuttana San Lorenzo

Al Trinacria finisce 6-5 per gli uomini di Mosca una partita vietata ai deboli di cuore. Totò Di Matteo è il solito mattatore

PALERMO, 6 febbraio – Succede di tutto e di più al Trinacria di Palermo, dove l’Altofonte, vince col punteggio di 6-5 una partita pazzesca che ha offerto emozioni e spettacolo ed alla fine ha consegnato tre punti pesantissimi ai parchitani

È stata davvero incredibile e spettacolare la tra il Resuttana San Lorenzo c5 e il Futsal Altofonte. Gara da piani alti di classifica che sicuramente non ha deluso le aspettative dei tanti presenti. Altofonte notevolmente rimaneggiato: le assenze dei Ventimiglia, padre e figlio, di Rinicella, squalificato, e di Alessio Tuttoilmondo, pesano infatti tanto. Mister Mosca parte con un quintetto iniziale composto da D'Elia, Francavilla, Marfia, Di Girolamo e Calandra. Primo tempo di buona intensità con gli ospiti che falliscono diverse occasioni sottoporta mentre il Resuttana si affida a veloci ripartenze presentandosi più volte a tu per tu davanti al bravo D'Elia. La gara si sblocca in favore dell'Altofonte che passa in vantaggio grazie ad un gran gol del proprio capitano Totò Di Matteo, bravo a liberarsi del proprio diretto avversario sparando il pallone sotto la traversa.

Pochi minuti dopo ospiti vicini al raddoppio ma il pur bravo Basile perde l'attimo giusto per servire il proprio capitano pronto per colpire ancora. Il secondo tempo è vietato per malati di cuore. Gli ospiti raddoppiano grazie ad una puntata di Calandra, ma il Resuttana accorcia quasi immediatamente le distanze con Gandolfo su un'ingenuità di D'Elia. Ma una strepitosa azione Di Girolamo, Calandra, Di Girolamo permette al giovane parchitano, autore di una grande partita, di allungare il vantaggio.

Resuttana stordito e nuovamente colpito da Totò Di Matteo che direttamente da calcio piazzato trafigge il giovanissimo Taormina. Partita finita? Proprio da questo momento invece succede incredibilmente di tutto. I locali alzano notevolmente il baricentro mentre l'Altofonte cerca di erigere un muro davanti la propria porta. Ma 5 minuti di assedio portano ad un capovolgimento inaspettato. Con le doppiette di Girgenti e di Gandolfo, tripletta per lui, il Resuttana ribalta il risultato tra il tripudio dei presenti. Gara archiviata? Ancora no! Mister Mosca gioca il tutto per tutto affidandosi ad un quintetto a trazione anteriore con Cinquemani, portiere di movimento, Marfia, Di Girolamo, Calandra e Di Matteo. L'arbitro Sparacino di Palermo decreta 3 minuti di recupero. Il Resuttana non gestisce il risultato sbilanciandosi mentre con una rapida ripartenza Totò Di Matteo sigla la personale tripletta impattando il risultato.

I locali cercano nuovamente di ottenere la posta piena ma un generosissimo Cinquemani parte palla al piede dalla propria metà campo e dopo aver superato un difensore avversario calcia in porta, il portiere locale perde incredibilmente la palla che viene messa dentro da un glaciale Calandra con un tocco sotto. Finisce così l'incontro con la delusione locale e l'entusiasmo dell'Altofonte che benedice il 2022 con un'importantissima vittoria esterna. I ragazzi di Mosca la prossima settimana potranno consolidare la propria classifica cercando di sfruttare il doppio turno casalingo con Real Ficuzza e Jato.

Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio