Altofonte, manca il numero legale, interrotto il Consiglio comunale

Assenti tanti consiglieri di maggioranza compreso il presidente Luciano Corsale, il Consiglio è stato presieduto dal vicepresidente Giovanni Pileri

ALTOFONTE, 18 ottobre – Ieri pomeriggio si è riunito in sessione ordinaria il Consiglio Comunale di Altofonte. L’assise è stata interrotta per mancanza del numero legale, a causa delle numerose assenze tra i consiglieri di maggioranza.

Dopo avere discusso le interrogazioni, i consiglieri del gruppo di minoranza “Insieme per Altofonte” hanno lasciato l'aula. Il consigliere dell’opposizione Marco Adornetto ha evidenziato che il sindaco De Luca non può contare su un gruppo consiliare che le garantisca di portare avanti i lavori consiliari e non può pretendere che sia l'opposizione a consentirle di amministrare. Il Consiglio, sino all’interruzione, è stato presieduto dal vicepresidente Giovanni Pileri, considerato che anche il presidente Luciano Corsale non era presente.
Oggi pomeriggio il Consiglio comunale tornerà a riunirsi, ed il numero legale necessario per consentire lo svolgimento è più basso (6) al confronto di quello occorrente ieri, probabile che i consiglieri di maggioranza lo raggiungano.
Le interrogazioni presentate dai consiglieri di minoranza, e discusse nella sessione di ieri, hanno riguardato i “presunti” ritardi nell’effettuare le riparazioni di numerose perdite d’acqua presenti in molte zone del territorio comunale ed il ripristino del fondo di alcune vie e di altre aree. Le interrogazioni riguardavano anche la regolarizzazione delle tombe ed interventi per migliorarne la fruizione, la stabilità di un muro di contenimento in via Guttuso, il transennamento di una zona Corso dei Mille, del mancato funzionamento dell'orologio del municipio, e del pessimo stato delle bandiere poste presso lo stesso.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH