Sabato a Chiusa Sclafani il "3° Cammino delle Confraternite di Monreale”

Quelle iscritte sono ben 124. In programma anche un convegno

MONREALE 30 giugno – Sabato 2 luglio a Chiusa Sclafani si celebrerà il terzo cammino delle confraternite dell’Arcidiocesi di Monreale. Un convegno segnerà la riflessione dei confrati, secondo l’esperienza e il giudizio di Alfredo Mantovano, magistrato e Vicepresidente del Centro Studi “Rosario Livatino”, insieme con l’Arcivescovo monsignor Michele Pennisi e Francesco Antonetti, presidente della Confederazione delle Confra-ternite d’Italia.

Sono ben 124 le confraternite che sin dalle 10.30 affolleranno la Chiesa Madre di Chiusa Sclafani, insieme anche ad una rappresentanza della Confraternita dell’Addolorata di Taranto, nella persona del presidente Raffaele Vecchi.
È proprio la volontà di sentirsi una risorsa per il territorio che ha spinto la Federazione delle Confraternite di Monreale ad organizzare, in questi anni, un percorso formativo per le nuove generazioni su quei valori che dal Vangelo raccontano la Giustizia e la Legalità in termini di formazione delle coscienze cristiane.
Incontri dunque che servono a tramandare il genuino messaggio di tradizioni popolari di fede e di devozione onde estirpare qualunque allusione ad ambienti di potere o di malaffare di subcultura mafiosa, ma siano autenticamente luoghi di testimonianza evangelica.
I colori variegati e pittoreschi degli abiti devozionali dei confrati racconteranno nel pomeriggio, sfilando per le strade di Chiusa Sclafani, questa genuina fede che si fa missionaria di una tradizione antica e sempre nuova e che parla ancora oggi.
Il Cammino, in questo Anno della Misericordia, assumerà la forma del Pellegrinaggio Giubilare che partendo dal “Santo Volto” attraverserà la porta della Misericordia per culminare nella Celebrazione Eucaristica presieduta da monsignor Pennisi che ricorderà, inoltre, il suo anniversario di ordinazione episcopale.

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH