Altofonte, affidamento settennale del servizio di smaltimento rifiuti: deciderà il Consiglio comunale

In agenda la discussione per l’approvazione del quadro economico della gara

ALTOFONTE, 1 luglio – Proseguono le “operazioni” volute dall’amministrazione comunale per indirizzare in via definitiva il servizio di smaltimento dei rifiuti. Un servizio che, così come voluto dalla legge regionale sulla materia, dovrebbe essere affidato per un settennato.

Ciò per garantire stabilità del servizio e soprattutto per garantire sicurezza lavorativa agli addetti, dopo le traversie patite con il fallimento dell’Ato Palermo 2.
Per la prossima seduta del Consiglio comunale, il presidente dell’assemblea cittadina Salvatore Polizzi, ha inserito all’ordine del giorno la discussione sul piano per l’affidamento settennale del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani dell’Aro del Comune di Altofonte. La discussione servirà ad approvare il quadro economico della gara.
Va ricordato che il Comune altofontino, per volere della sua amministrazione, al momento della fuoriuscita dall’Ato Palermo 2, a causa del fallimento, ha optato per essere inserito all’interno dell’Aro “Palermo area metropolitana”, a differenza di tanti altri centri del comprensorio, che hanno scelto di far parte dell’Aro “Palermo Provincia Ovest”.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH