Che fine ha fatto il progetto della videosorveglianza? In Consiglio un’interrogazione dell’opposizione

L’ha presentata il consigliere Angelina De Luca: “Aumentano i furti in abitazione”

ALTOFONTE, 31 maggio – Una videosorveglianza attesa, ma ancora assente nella cittadina del Parco, dove il “Progetto sicurezza”, finanziato dal ministero degli Interni non riesce a diventare realtà. Della questione si occupa il consigliere comunale Angelina De Luca, che si rivolge all’amministrazione comunale, con un’interrogazione, chiedendo delucidazioni in merito ad una vicenda che, purtroppo, ancora non vede la luce, col risultato di ingenerare sempre maggiore insicurezza nella popolazione a causa dei furti nelle abitazioni e di auto che si registrano nel territorio.

“Dall’amministrazione abbiamo ricevuto risposte evasive – scrive Angelina De Luca – della serie: stiamo vedendo, abbiamo sollecitato, ci devono rispondere i funzionari del Ministero. Intanto i cittadini subiscono continui furti nelle abitazioni ed ultimamente si sono intensificati anche i furti d’auto, sebbene l’impegno delle Forze dell’Ordine sia costante.
Con questa interrogazione desideriamo sapere se verrà realizzato il progetto approvato con la delibera di giunta numero 11 del 5 marzo 2012 , progetto per la fornitura e collocazione di un sistema di videosorveglianza a tutela delle aree urbane e controllo del territorio del Comune di Altofonte, inserito nel PON "Sicurezza per lo sviluppo 2007/2013 – Obiettivi Operativo”.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH