• Prima pagina
  • Sport
  • Atletico Monreale, 10 gol dalla Mabbonath, ma le sensazioni sono buone

Atletico Monreale, 10 gol dalla Mabbonath, ma le sensazioni sono buone

Al PalaOreto il risultato era l’ultima cosa che contava. Sorrentino: “E’ stata una bellissima esperienza”. LE FOTO

PALERMO, 16 ottobre – Atletico sconfitto, ma “senza paura”, proprio come vuole il motto del suo capitano, Giovanni Salamone. Questa sera si è assistito ad una altra bella partita amichevole, una partita giocata dai ragazzi dell’Atletico Monreale proprio senza paura e a testa alta, dove a regnare non è stato stavolta il risultato ma l’amicizia che lega le due compagini: quella con la Mabbonath di Palermo.

Al PalaOreto, contro una squadra che milita in serie B, si è assistito ad un’amichevole con la squadra allenata dal mister Marco Cappello nella quale, come fisiologico che fosse, si è vista la differenza, ma i ragazzi di mister Sorrentino hanno combattuto fino all’ultimo minuto di gioco. Ottimi gli interventi di Lucio De Francesco, che hanno negato il goal ai padroni di casa in diverse azioni, belli gli interventi di Totò Trapani e di Giovanni Tripolini. Da segnalare il capitano Salamone sempre attento anche ad incitare i suoi compagni. Davanti ad una squadra forte e ben messa, che prediligeva il gioco a zona c’era poco da fare per i ragazzi del Atletico Monreale e alla fine il risultato non poteva che essere rotondo a favore dei padroni di casa che hanno vinto per 10-0.


Queste le parole del mister Davide Sorrentino: “ Sapevamo di affrontare una squadra con delle doti tecniche superiori di gran lunga alle nostre, ma con tutto ciò abbiamo risposto bene e abbiamo cercato di fare il nostro meglio. Ho visto tante cose positive e altre meno, alle quali lavoreremo in settimana. Andiamo a casa con 10 “sacchi pieni”, ma va bene così. È stata una bellissima esperienza per noi tutti . Un grazie di cuore va a mister Cappello, che ci ha tenuti in considerazione”....
Ma, si sa, chi cade deve rialzarsi e già da giovedì riprenderanno gli allenamenti, lasciando alle spalle questo episodio. Conclude il numero 1, Luca Lo Bello :“Queste sono partite che da portiere è sempre un piacere giocare. Al di là del risultato, fa sempre un certo effetto giocare contro i vari Torcivia, Dorio, Immesi, giocatori che rappresentano Palermo a livello nazionale. Nello specifico abbiamo fatto quanto potevamo, manca aver segnato almeno un goal ma rimane la buona fase difensiva e attenzione applicata nel chiudere gli spazi a giocatori d’élite. Abbiamo molto su cui lavorare ma credo in questo gruppo e nella societá e sono pronto a dare il massimo per tutti loro”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna