• Prima pagina
  • Sport
  • La Corte di Giustizia dà ragione al Casteltermini: la gara con l’Altofonte si dovrà rigiocare

La Corte di Giustizia dà ragione al Casteltermini: la gara con l’Altofonte si dovrà rigiocare

Ai parchitani adesso manca un solo punto alla conquista matematica del quarto posto

ALTOFONTE, 18 aprile - La Corte di Giustizia Territoriale, organo di appello della giustizia sportiva dilettantistica, dà ragione al Casteltermini e dispone la ripetizione della gara con l’Altofonte, che lo scorso 8 aprile si era conclusa sullo 0-0.

Una decisione, quindi, che, sovverte quanto era stato stabilito in primo grado dal giudice sportivo, che aveva respinto il reclamo della società agrigentina, modificando la classifica del campionato di Promozione (Girone A) e consentendo quindi al Casteltermini di giocarsi in maniera diversa le sue chances di salvezza. Oggetto del contendere di quel match sarebbe stata la presenza in campo del giocatore con la maglia numero 8 dell’Altofonte, malgrado il suo nome fosse stato depennato dalla lista dei giocatori in distinta consegnata al direttore di gara.

Secondo il Casteltermini, come si legge nel comunicato Figc, alla gara avrebbe partecipato “un calciatore dell’Altofonte, indossante la maglia numero 8, non identificato, il quale non aveva alcun titolo per parteciparvi poiché il nominativo riportato sulle distinte dell’Asd Altofonte consegnate al direttore di gara risultava depennato. Sempre secondo l’assunto difensivo la circostanza risulterebbe provata non solo dalle riprese video effettuate nel corso della gara ma anche dalla dichiarazione resa al termine dell’incontro da uno degli assistenti ufficiali ad un dirigente della reclamante”.
La decisione della Corte è stata assunta dopo che l’arbitro della partita ha inviato un supplemento di referto, attestante proprio la presenza in campo del giocatore numero 8 in questione.
Frattanto, domenica scorsa, l’Altofonte si era congedato nel migliore dei modi dal proprio pubblico, infliggendo una secca sconfitta al Vallelunga col punteggi di 3-0 (reti: 10' st Vitale, 16' st Badagliacca, 17' st Daniele Gaglio).
Alla luce della decisine della Corte, cambia pertanto la classifica, con l’Altofonte che si trova a 48 punti al quarto posto, anziché a 49. Il che significa che alla compagine parchitana manca un solo punto (con due gare a disposizione) per conquistare matematicamente la salvezza.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna