La Regione stanzia i fondi per i parcheggi, non perdiamo questa grande opportunità

Gambino (Il Mosaico): “Occorrono progetti esecutivi per non farsi cogliere impreparati”

MONREALE, 6 settembre – “Il bando regionale per la realizzazione di parcheggi nelle città metropolitane e nei comuni al di sopra dei 30 mila abitanti rappresenta una preziosa opportunità per il comune di Monreale. I progetti esecutivi (condizione indispensabile per richiedere il finanziamento) di cui abbiamo memoria, purtroppo, non sono appropriati rispetto agli obiettivi e alle finalità del bando. Chiediamo, pertanto, all’amministrazione comunale di attivarsi immediatamente facendo una verifica delle progettualità esistenti o di produrne ex novo al fine di evitare di sprecare una opportunità di sviluppo per il nostro territorio”.

Sono parole di Roberto Gambino, portavoce del movimento “Il Mosaico” intervenuto sul bando emesso dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità (D.D.G. n. 2079) che stanzia risorse finanziarie per complessivi 12,596 milioni finalizzati “a promuovere la realizzazione di parcheggi di interscambio per favorire il decongestionamento dei centri urbani e l’interscambio con i sistemi di trasporto collettivo urbano ed extraurbano, la riduzione degli inquinamenti acustico ed atmosferico ed il risparmio energetico”.
“Per questo bando parcheggi, così come per altre opportunità progettuali di cui veniamo a conoscenza – dice ancora Gambino – ci siamo immediatamente attivati con i gruppi di lavoro del nostro movimento. Abbiamo, però, riscontrato che fra i requisiti necessari alla partecipazione il Comune deve possedere una progettazione di livello definitivo corredata di tutte le autorizzazioni, la conformità al Piano Regolatore e il Piano Urbano della Mobilità in cui l’intervento dovrebbe integrarsi. Ci auguriamo - conclude Gambino - che una opportunità come questa, in un ente che ha già dichiarato il dissesto finanziario, non venga persa a causa di carenze nella programmazione e pianificazione strategica, condizione necessaria per il rilancio della nostra economia e per sostenere processi virtuosi, culturali e sociali, nella nostra realtà territoriale”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna