Altofonte, il paese affronta con ordine l’emergenza coronavirus

(foto Massimo Merulla)

Code ordinate nei negozi, ma aumentati i prezzi di alcuni beni di prima necessità

ALTOFONTE, 18 marzo – Le forze dell’ordine in servizio nel territorio altofontino fanno sapere che i parchitani “rispondono positivamente” e rispettano le disposizioni del decreto “io resto a casa”. Dai continui controlli che gli uomini in divisa effettuano sul territorio, sono emerse sino ad ieri sole poche inosservanze a quanto disciplinato dal decreto, manifestate in prevalenza nei primi giorni di emergenza per fronteggiare la diffusione del coronavirus.

Nella giornata di ieri, oltre a presidiare il territorio spostandosi con i mezzi mobili, sia la polizia municipale che i carabinieri hanno effettuato tre posti di controllo, in maniera congiunta e separata, in piazza Falcone, in viale del Fante ed a Villacimbra. In prevalenza nelle ore mattutine in paese nei pressi delle attività di vendita di beni di prima necessità si formano piccole file di cittadini, che rispettano le distanze tra loro consigliate, che si apprestano ad effettuare gli acquisti. In alcune attività non sempre sono presenti gli alimenti a breve conservazione, scarseggio gli ortaggi e la frutta, il prezzo di alcuni alimenti, in particolare della carne, è aumentato generando le lamentele degli acquirenti che si chiedono se gli aumenti siano dovuti a fenomeni di speculazione causati dai commercianti al dettaglio o causati dai fornitori delle stesse attività o dai produttori dei beni, sul fenomeno è attenta la guardia di finanza. Nell’azione di prevenzione alla diffusione del coronavirus il comune e più che mai attivo e sta organizzando il secondo intervento di sanificazione che, come il precedente, dovrebbe avvenire nel fine settimana dopo la conferma della data e degli orari da parte delle autorità comunali.
Per smentire voci incontrollate circolate nelle ultime ore, riguardante il contagio di alcuni residenti nel territorio parchitano, nella serata di ieri il sindaco Angelina De Luca ha comunicato alla cittadinanza: “Posso comunicarvi che nel nostro territorio non vi sono casi comunicati. Continuiamo a rimanere a casa e a rispettare le indicazioni del governo. È dura per tutti, ma insieme supereremo anche questa”.

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH